Esplora la tua genealogia, pubblica il tuo albero genealogico, esordisci in genealogia.

Geneanet

Collegamento

nome utente e/o password dimenticato/i


Blog della genealogia

19 Settembre 2014

All'Archivio di Stato di Napoli il fascino discreto delle architetture ospedaliere

Imponenti architetture «sociali». Nate nell’Europa medioevale con finalità medico-sanitarie. E soggette, nei secoli, a trasformazioni e cambi di destinazione d’uso: da luoghi di cura - ma anche di ricerca scientifica e conservazione di dati - a siti storici di aggregazione.

Culturale e sociale. Sono le «Architetture ospedaliere, patrimoni da valorizzare»: non a caso, titolo-manifesto di una mostra fotografica e documentaria itinerante di Elena Franco, a cura di Patrizia Varone, che si inaugura domani nell’Archivio di Stato di Napoli.

Source

Dal terremoto del 1616 alla testa mozzata del marchese

L'Archivio di Stato di Cagliari nel Fondo 'Reale amministrazione delle Torri' ha trovato alcuni documenti che attestano il restauro di 8 torri, dovuto al danneggiamento da parte di.....una scossa di terremoto.

Dall'entità del danno analizzato da esperti dell'Isem-Cnr che hanno compiuto ricerche approfondite, risulterebbe di intensità addirittura del 6°/7° grado della scala Mercalli. A provocarlo sarebbe stato un vulcano sottomarino di nome Quirino. Un'ulteriore testimonianza ce la da il Duomo di Cagliari, con una scritta e una data.

Source

Il nuovo albero genealogico degli europei

Sono almeno tre le popolazioni ancestrali da cui hanno origine gli europei moderni, ma il quadro potrebbe essere addirittura più intricato, come emerge da analisi genetiche effettuate da gruppo internazionale di ricerca.

Secondo i risultati pubblicati su “Nature”, l'ipotesi più accreditata dell'origine degli europei – secondo cui gli attuali abitanti del Vecchio Continente deriverebbero dal mescolamento dei primi agricoltori provenienti dal Vicino oriente con gruppi preesistenti di cacciatori-raccoglitori – va sostituita con uno scenario che contempla migrazioni più grandi e complesse.

Source

18 Settembre 2014

"Le chiavi della memoria", gli abitanti di Montegonzi raccontano la storia del paese

Sarà presentato venerdì 26 settembre alle 17 alla Ginestra di Montevarchi il progetto “Le chiavi della memoria”, curato dall’Associazione culturale per Montegonzi e dalla Filarmonica G. Verdi. Un progetto di educazione permanente per il recupero e la salvaguardia della storia e dell’identità di Montegonzi.

Si tratta di un percorso di ricerca partito dalla memoria degli abitanti del borgo e dai documenti dell’archivio parrocchiale.

Source

15 Settembre 2014

Staglieno, il cimitero cade in pezzi i restauri finanziati con le visite turistiche

Sulla guida, che vendono a un euro negli Uffici di informazione turistica, è citato Hemingway: "Una delle meraviglie del mondo".

E, subito più sotto: "Il Cimitero Monumentale di Staglieno è stato più volte definito un museo all'aperto". Eppure, nel "museo" dove sono sepolti Mazzini e Sanguineti, Fabrizio De André e la moglie di Oscar Wilde, tra le lapidi l'erbaccia ti arriva al ginocchio. I gradini delle scalinate marmoree sono resi scivolosi dal tappeto di aghi di pino.

Source

Bergoglio riceve il foglio matricolare del nonno soldato

E' stato il momento più commovente della sua visita ad uno dei luoghi-simbolo della "inutile strage". Un momento privato e universale al tempo stesso. Francesco ha ricevuto oggi al Sacrario di Redipuglia il foglio matricolare del nonno, Giovanni Carlo Bergoglio, che combattè la Prima Guerra Mondiale anche a pochi passi dal Sacrario, nelle trincee vicine al fiume Isonzo.

"Accolga questo omaggio come segno di impegno dei nostri militari a trasformare la storia da storia di guerra in storia di pace", gli ha detto l'ordinario militare per l'Italia, arcivescovo Santo Marcianò.

Source

Verifica gli avvenimenti assenti dal tuo albero genealogico Geneanet

Sei alla ricerca di un metodo semplice per individuare gli avvenimenti assenti dal tuo albero genealogico ? Geneanet ti dà una soluzione !

Su Geneanet, puoi visualizzare automaticamente una tabella dove sono indicati tutti gli avvenimenti assenti affinché tu possa concentrare le tue ricerche su degli obiettivi importanti.

Ecco come procedere.

leggere il seguito...

11 Settembre 2014

La mappa 3D dei portici di Bologna, realizzata dal Dipartimento di Architettura

Il Dipartimento di Architettura dell’Alma Mater e il CINECA, in collaborazione con Bologna Global Strade, stanno realizzando una mappa interattiva 3D dei portici di Bologna: un progetto che arricchirà l'offerta delle azioni messe in campo per la candidatura dei portici a Patrimonio Mondiale UNESCO.

Attraverso la selezione di icone tematiche, la nuova piattaforma grafica tridimensionale fornirà indicazioni all'utente sui contenuti culturali ricercati: notizie storiche, ricostruzioni 3D, eventi, segnalazioni.

Source

10 Settembre 2014

Forlì: Predoni di rame ancora in azione al cimitero monumentale

I predoni del rame continuano a prendere di mira il cimitero monumentale. Dopo i colpi del 9 e del 23 luglio la scorsa notte sono tornati in azione ma fortunatamente il furto è stato sventato grazie all'intervento delle forze dell'ordine.

L'allarme è scattato attorno all'1,30 grazie a una segnalazione di rumori sospetti all'interno del cimitero. Giunte sul posto, le Volanti della Questura insieme agli agenti della Polizia ferroviaria, hanno trovato il cimitero deserto, visto che i ladri, intuendo cosa stava per accadere, erano già fuggiti.

Source

9 Settembre 2014

Nola, cimitero nel degrado

Erbacce alte e incolte, buche a terra, immondizia e sporcizia: è così che si presenta al visitatore il cimitero di Nola. Basta oltrepassare l'ingresso (e la lunga fila di parcheggiatori abusivi) per rendersi immediatamente conto di questa triste realtà.

Più che un cimitero e un luogo per pregare i defunti, questo di Nola, sembra una discarica a cielo aperto, trascurata e abbandonata fino all'inverosimile.

Source

Scandalo al cimitero di Torre Annunziata: rifiuti tra le tombe e loculi scoperchiati

Rifiuti in ogni angolo, lavori bloccati, tombe aperte e perfino le auto di alcuni dipendenti parcheggiate all’interno.

Uno scenario a dir poco indecoroso e scandaloso, quello che si presentava ieri mattina al cimitero di Torre Annunziata agli occhi dei cittadini. Una situazione che, a raccontarla, sembra impensabile e addirittura assurda. Ma la cosa più grave è che è la cruda realtà. E ciò conferma, ancora una volta, una gestione, quella della giunta guidata dal sindaco Giosuè Starita "inefficiente e alquanto approssimativa".

Source

8 Settembre 2014

Grande Guerra: Trentino, i forti militari ricostruiti in 3D

Nonostante i danni provocati dalla prima guerra mondiale e dall'asporto di ferro durante il fascismo, oggi e' possibile visionare alcuni forti trentini nella loro originale complessita' ingegneristica grazie alla ricostruzione digitale in 3D realizzata dai ricercatori della Fondazione Bruno Kessler, ente della Provincia autonoma di Trento.

Gli interventi digitali -che si concluderanno nel 2015- riguardano Forte Sommo Alto (Werk Sommo), Forte Dosso delle Somme (Werk Serrada), Cima Vezzena (Posten Spitz Verle), Forte Cherle (Werk Sebastian) e Forte Verle (Werk Verle), storici manufatti bellici dislocati sugli altopiani di Luserna, Lavarone e Folgaria.

Source

Come fare per seguire nel tuo albero genealogico Geneanet i luoghi ove hanno vissuto i tuoi antenati ?

La gran parte dei documenti d'archivi - specialmente i censimenti - indicano dove hanno vissuto i tuoi antenati.

Seguire i luoghi dove vissero i tuoi antenati puo' essere molto interessante e cio' puo' aiutarti per sbloccare una ricerca.

Nel tuo albero genealogico Geneanet, puoi aggiungere tutti gli eventi che ti sono utili, inclusi i luoghi di residenza.

Ecco come fare.

leggere il seguito...

4 Settembre 2014

Mantova: Le voci e i volti della Grande Guerra

Al fronte e nelle retrovie. La stima iniziale di circa 6.000 è lievitata a 7.046 cui vanno aggiunte due crocerossine: sono i soldati mantovani che non sono tornati a casa, vittime della Grande guerra, in combattimento o per malattia.

Un secolo fa. A ricordarlo, mettendo insieme passato e presente e lanciando un ponte tra noi e chi non c'è più - ma soprattutto con chi è tornato a casa - è la mostra con laboratorio inaugurata ieri pomeriggio e aperta fino al 31 gennaio 2015 nella ex Sacrestia della Santissima Trinità in via Dottrina Cristiana 4.

Source

Costantini sull’Archivio Storico: "Favorevoli al polo archivistico di Vignola ma organizzeremo un incontro con la cittadinanza"

Prosegue il lavoro dell’Amministrazione Comunale sul progetto di collocazione dell’archivio storico di Spilamberto all’interno del polo previsto a Vignola, che accoglierà gli archivi di tutti i comuni dell’Unione Terre di Castelli.

"Della necessità di porre rimedio alla situazione odierna si parla dal 2006- spiega il Sindaco Umberto Costantini- questo è un progetto che ha lo scopo di superare le criticità del nostro archivio comunale, che non risponde in modo adeguato alle leggi vigenti."

Source

- page 1 de 102