Esplora la tua genealogia, pubblica il tuo albero genealogico, esordisci in genealogia.

Geneanet

Collegamento

nome utente e/o password dimenticato/i


Blog della genealogia

26 Agosto 2014

Gambaro e la sua gente raccontati attraverso gli archivi parrocchiali

Nell’ambito del convegno, monsignor Domenico Ponzini, presidente della commissione di Arte Sacra e Canonico decano della Cattedrale, ha presentato una ricerca inedita sulla Chiesa di San Pietro di Gambaro, che il monsignore ci ha cortesemente autorizzati a pubblicare integralmente.

È doveroso premettere che i cultori raffinati di storia ritengono gli archivi diocesani spesso in grado di fornire notizie parziali, poiché in genere non possono offrire che le relazioni delle Visite pastorali, le notizie riguardanti il clero e le consistenze patrimoniali.

Source

25 Agosto 2014

Albiate e Triuggio, ladri ai cimiteri: Via portavasi di rame da 400 tombe

Ladri di rame in azione ai cimiteri di Albiate e Triuggio nella settimana di Ferragosto, la più “tranquilla” per antonomasia. Ignoti hanno “messo al setaccio” entrambi i camposanti, nessuna zona esclusa.

L’episodio più recente si è verificato nella notte tra venerdì e sabato al cimitero di Triuggio: ignoti hanno trafugato centinaia di vasi in rame, preoccupandosi, da veri “gentlemen”, di lasciare gran parte dei fiori appoggiati di fianco alle tombe.

Source

Architettura, una facoltà-museo per raccontare la storia di Palermo

Quando non c’erano supporti digitali un corso di architettura andava organizzato con modellini, calchi in gesso o pietra, usati come fossero un power point d'oggi.

E le tavole sinottiche altro non erano che delle moderne slides. E se oggi per cambiare slides basta un fiat, allora per preparare una lezione occorrevano un paio di mesi: una fatica immane, della quale però godiamo i frutti. Per esempio: i disegni della dotazione Basile, di Giovan Battista Filippo, progettista del Teatro Massimo, e soprattutto del figlio Ernesto, maestro del liberty, sono adesso esposti in un apposito spazio dell'edificio 14 del dipartimento di Architettura...

Source

L'Italia senza più memoria

E' un grido d'allarme. Un urlo, quasi disperato, per evitare la scomparsa della nostra memoria collettiva. Quella costruita in decenni sulla base di documenti che raccontano l'Italia.

Un colpo di grazia alla sopravvivenza dell'Archivio Centrale dello Stato. Per il sovrintendente Agostino Attanasio non c'è dubbio: con questo ennesimo taglio ai fondi della cultura è la nostra storia, la nostra cultura come uomini e come Paese, che rischia di scomparire. Una mole imponente di documenti spesso rari e preziosi, come gli originali dei Quaderni del carcere di Antonio Gramsci o le carte sul sequestro Moro, che testimoniano il percorso fatto dall'Italia dall'unità ad oggi.

Source

Conosci la pagina Facebook di Geneanet ?

Se vuoi rimanere in contatto con Geneanet, seguire l'attualità, gli avvenimenti, i prossimi servizi e opzioni, e molte altre cose in più, allora perchè non andare a dare un occhiata sulla nostra pagina Facebook ?

Se hai bisogno d'aiuto per le tue ricerche genealogiche, potrai anche fare tutte le tue domande.

Clicca sul seguente link per raggiungerci su Facebook : https://www.facebook.com/Geneanet.it

18 Agosto 2014

Genealogia e pietre tombali : partecipa anche tu !

Geneanet ospita oggi un'importante collezione di foto di tombe, monumenti e targhe commemorative..

Queste foto sono pubblicate dai nostri membri e d'accesso libero.

Quando cerchi un individuo, Geneanet ti indica se è segnalato su una di queste foto. Per funzionare, le immagini devono essere "indicizzate", ovverosia è necessario di ricopiare i cognomi che si leggono.

Hai qualche minuto ? partecipa e indicizza delle immagini di tombe !

leggere il seguito...

11 Agosto 2014

Il libro d'ascendenza Geneanet

GeneaNet propone un libro d'ascendenza molto interessante.


Questo libro d'ascendenza è a disposizione di tutti i membri GeneaNet e puó mostrare fino a 10 generazioni.

Tutti i membri di GeneaNet possono esportare il libro d'ascendenza al formato PDF.

leggere il seguito...

4 Agosto 2014

GeneaNet : Telecaricare e stampare a gratis un bellissimo albero grafico !

Su GeneaNet, puoi d'ora in poi telecaricare (in PDF) e stampare a gratis un bellissimo albero grafico !

Hai a disposizione 7 temi e puoi modificarne il contenuto : font, formato della data, su una sola pagina/su più pagine, ecc.

Offri un bel albero grafico ai tuoi cari ed ai tuoi amici !

leggere il seguito...

1 Agosto 2014

Visita al cimitero monumentale di Oropa

Visita al cimitero di Oropa questo sabato, 2 agosto, programmata nella stagione estiva delle attività dal santuario. Ritrovo alle ore 15 davanti ai cancelli del campo santo.

Situato accanto al percorso devozionale del Sacro Monte, il cimitero monumentale è interessante per i suoi molteplici aspetti scultorei, architettonici, storici e affettivi.

Source

29 Luglio 2014

Taranto: Lapidi del cimitero in via Costantinopoli

La più macabra delle scoperte: una serie di lapidi, abbandonate sulla strada. Per la precisione, in via Costantinopoli. A scoprirle sono stati, attorno alle 4 di stanotte, gli uomini della Questura.

Ai poliziotti della “Volante”, impegnati in una serie di controlli del territorio, non è sfuggito quell’arredo urbano così poco abituale. Le Lapidi sono state portate quindi al cimitero San Brunone, ed è stata avviata un’indagine che ha portato a sciogliere l’arcano nel giro di poche ore.

Source

28 Luglio 2014

Mondaino: Genealogia dei Malatesta in 500 anni di storia

Un incontro per conoscere la genealogia della grande famiglia che ha caratterizzato la storia di Romagna e non solo, in un periodo turbolento ed affascinante come il nostro Rinascimento. Sarà presentata la genealogia che collega oltre 500 nomi in 500 anni di storia malatestiana, a cura del Prof. Fabio Severi. Appuntamento al 6 agosto, Sala del Durantino, Piazza Maggiore 1, Mondaino (Rocca Malatestiana).

Source

GeneaNet: Pubblica e condividi i tuoi rilevamenti

La condivisione d'informazioni è una seconda natura per la maggioranza dei genealogisti e GeneaNet ti permette di pubblicare e condividere con facilità i tuoi rilevamenti di nascite/battesimi, matrimoni, morte/sepolture, per aiutare gli altri genealogisti nelle loro ricerche.

I rilevamenti pubblicati rimangono di tua proprietà e potrai cancellarli in un qualsiasi momento.

Ovviamente, potrai quindi leggere i rilevamenti pubblicati dagli altri utenti di GeneaNet...

leggere il seguito...

25 Luglio 2014

Furto di rame al cimitero di Baronissi: devastate 30 tombe

Gravissimo quanto accaduto nella notte tra martedì e mercoledì al cimitero di Baronissi dove, per rubare pochi chilogrammi di rame, alcuni ladri hanno devastato una trentina di tombe.

"E' una situazione insostenibile - ha commentato amareggiato il sindaco Gianfranco Valiante - Quello dei furti di rame sul territorio è un problema gravissimo perchè crea un danno al Comune arrecando disservizi ai cittadini profanando le tombe dei cari defunti. Al cimitero interverremo subito - conclude il sindaco - Rafforzeremo l'impianto di videosorveglianza ed installeremo un nuovo sistema d'allarme collegato con i carabinieri."

Source

24 Luglio 2014

Busto Arsizio celebra le sue ricorrenze storiche

La città si avvia a celebrare varie ricorrenze. Tra il 2014 e il 2015 ricorrono diversi anniversari significativi: oltre all'importante tappa del 150° dell'elevazione di Busto Arsizio a Città (che ricorre il 30 ottobre 2014), sarà celebrato il 100° della prima guerra mondiale, il 70° della Resistenza, il 150° della Croce Rossa.

Questi appuntamenti, oltre a rappresentare momenti di approfondimento e di educazione alla cittadinanza attiva e responsabile soprattutto per i più giovani, avviano e accompagnano il percorso di realizzazione di una Casa del '900...

Source

23 Luglio 2014

Viterbo: Dieci chilometri di storia che ogni volta si allagano

Acqua dentro l’Archivio di Stato. E non è la prima volta. Quello di ieri è il terzo allagamento in un anno per l’edificio che contiene la storia della città e della provincia.

Anche stavolta, la pioggia ha raggiunto i depositi e bagnato i fascicoli. Danni più contenuti del solito, ma ogni nubifragio è un pericolo. "Non sappiamo più a che santo votarci", afferma la direttrice dell’Archivio di Stato Manuela Claudiani.

Source

- page 1 de 101